Come si può superare la paura del fallimento quando vuoi reinventarti, lasciando il tuo attuale lavoro a tempo indeterminato per crearti il tuo nuovo lavoro?

Generalmente si tratta di una delle principali paure auto limitanti e bloccanti nel prendere una decisione e ci rende impossibile passare all’azione.

In questo articolo ti mostrerò come poter superare questa paura, soprattutto quando ti impedisce di fare dei passi importanti nella tua vita.

La paura del fallimento quando vuoi reinventarti

Se anche tu, come me, senti il bisogno di trovare una nuova strada lavorativa per la quale lasciare il famigerato e tanto ambito posto fisso per trovare una strada che ti consenta di sentirti maggiormente realizzata, che possa valorizzare di più la tua essenza e che sia più vicina alla persona che veramente aspiri ad essere, ti troverai a dover superare la paura di poter fallire.

Quante volte ti capita di pensare: “Non ce la farò mai!”; “la scelta che sto facendo si rivelerà sbagliata e dovrò rendermi conto di aver fallito”. Sono certa che sono frasi che ti risuonano in testa ed anche provare a visualizzarti nel momento del successo, spesso, non ti aiuta a trasformare la tua paura in qualcosa di diverso. Lo so bene!

So bene cosa provi, perchè sono le stesse sensazioni che provo anch’io e sono i mei stessi pensieri, quando devo fare un cambiamento importante nella mia vita.

Qualche consiglio su come superare la paura del fallimento

Sai qual è il miglior modo per superare la paura del fallimento?

Fallire! Quando ti capita, poi ti accorgi che nulla è così tremendo e mostruoso come ce lo immaginavamo.

Molto spesso sono le nostre idee e la nostra immaginazione che ci fanno sembrare un fallimento una cosa tanto spaventosa.

Invece quando poi ci si ritrova, ci si accorge che:

  1. Non è nulla di così catastrofico come pensavamo;
  2. Possiamo trovare in noi stesse le energie e la forza di reagire e di riprendere in mano la nostra vita. Anzi, la capacità di rialzarci in piedi ci da anche grande soddisfazione;
  3. Spesso da un fallimento può nascere una nuova opportunità;
  4. Un fallimento è l’occasione per ripensare a quanto abbiamo fatto. Capire gli errori è un ottimo modo per evitare di ricaderci e di pensare a nuove soluzioni, che prima non avevamo pensato.

Qualche azione per ridurre al massimo il rischio di fallire

Considerato però che a nessuno piace fallire e immagino neanche a te, dobbiamo cercare di mettere in atto tutte le azioni possibili per ridurre al massimo questo rischio.

Come fare?

  1. Per poterlo fare è necessario iniziare con una buona pianificazione di ogni tappa della strada che intendiamo percorrere, indicando quali possono essere i possibili ostacoli che incontreremo sul nostro cammino e quindi definire le azioni che ci consentano di evitarli oppure di superarli in caso ci capiti, purtroppo, di finirci dentro.
  2. Suddividere i nostri macro obiettivi in micro obiettivi. Questo ci da la possibilità di poter fallire in uno o più dei micro obiettivi, senza fallire l’intero progetto. Ricorda: “una sconfitta non significa che abbiamo perso la guerra!”.
  3. Anticipare certe azioni che ci possono portare a raggiungere il nostro macro obiettivo, ci consente di giocare di anticipo e poter affrontare per tempo anche eventuali problemi che non avevamo previsto, all’inizio.

Se ti piace l’idea di superare la paura del fallimento quando vuoi lasciare il tuo attuale lavoro a tempo indeterminato, per intraprendere una nuova attività tutta tua, contattami.

Ti posso aiutare, attraverso un percorso di coaching, a trovare la TUA IDEA di BUSINESS e a lanciarti nella TUA nuova impresa, senza paura di fallire.

Rispondi