Come trovare l’equilibrio tra lavoro e famiglia

balance-716342_1280Chi, tra noi donne, non ha mai pensato a come trovare il proprio equilibrio tra lavoro e famiglia?

Io faccio parte di quelle donne che sono alla costante ricerca del proprio bilanciamento, con continui sensi di colpa e perenne frustrazione di non riuscire mai ad accontentare tutti, tra cui anche me stessa!

Al lavoro hai capi, clienti interni e/o esterni, colleghi e collaboratori…ognuno di loro con le proprie esigenze alle quali intendi dare una risposta. A casa hai una famiglia alla quale vorresti dare il meglio di te stessa, stanchezza permettendo.
Non avendo ancora trovato una ricetta magica, provo a condividere con voi alcune idee, in parte sperimentate su me stessa, in parte ancora in fase di testing…
Per prima cosa suggerirei di iniziare a trovare il proprio bilanciamento in ciascuna delle due aree (lavoro e vita privata), separatamente.

10 Consigli su come trovare il proprio equilibrio tra lavoro e famiglia

Cosa possiamo fare per alleggerire il nostro carico in entrambe le aree?
1) fare “pulizia ed ordine” tra le attività che abbiamo. Quindi possiamo decidere di eliminare qualcosa oppure di delegarlo o di condividerlo in un team per trovare supporto
2) tra le attività che rimangono (e presumo siano la maggioranza!) diamo a ciascuna di loro una priorità da 1 a 5 e pianifichiamole in base al criterio di importanza e/o urgenza
3) impariamo a dire di no o, quantomeno, a dare una risposta ma indicando una tempistica di risposta che dovremo essere certe di riuscire a rispettare!
4) troviamo il coraggio di chiedere ai nostri capi se ci possono essere opportunità per ridurre l’orario di lavoro (magari ci potrebbero bastare uno/due pomeriggi alla settimana per andare a prendere i bambini a scuola)
5) impariamo a fare le “to do lists” sia per il lavoro che per la vita privata (io ci sto provando e, devo dire, che funzionano!)
6) alziamoci mezz’ora prima la mattina…potrebbe essere sicuramente una valida risorsa per trovare del tempo da dedicare a se stesse, ma, per me, al momento, impraticabile!…considerando che il mio piccolo di quasi due anni si sveglia ancora molte volte per notte
7) troviamo delle persone che collaborino con noi, di cui ci fidiamo e alle quali non abbiamo problemi a delegare alcune attività lavorative o extra lavorative
8) cerchiamo di avere sempre a portata di mano dei back up per la tata, la colf ed anche per la nonna malata!
9) selezioniamo la persona giusta per il posto giusto, sia che si tratti di collaboratrice professionale, sia che si tratti di colf o tata
10) teniamo un’agenda con possibilità di condividere sia gli impegni di lavoro che quelli privati, così da avere sotto mano sempre tutti gli appuntamenti
Insomma, come si dice…”chi fa per se fa per tre!!”
E voi mamme lavoratrici quali trucchi/strategie usate per trovate il vostro work life balance?

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: