Strategie per giornate più produttive

Strategie per giornate più produttive

Individuare strategie per giornate più produttive, utilizzando il metodo del “Bullet Journal”.

Ultimamente mi sono chiesta se è vero che una mamma che sta a casa abbia più tempo a disposizione.

Domanda che mi era sorta spontanea quando ero a casa per la maternità, in attesa di accogliere tra le braccia la mia bimba.

La sensazione che avevo era che il tempo mi scivolasse tra le mani più velocemente rispetto a quando lavoravo.

Quando lavoravo,  immaginavo cosa avrei potuto fare stando a casa.

Mi ero ripromessa di riuscire a mettere ordine a quei cassetti che di solito è meglio non aprire.

Immaginavo quanto sarebbe stato bello poter andare a far la spesa tutte le mattina.

Pensavo che avrei avuto più tempo per rilassarmi un po’. Per leggere un libro, ascoltare della musica e per andare in piscina tutti i giorni.

Immaginavo di riuscire ad andare a prendere il mio bimbo a scuola molto presto, rispetto al solito.

Pensavo anche che avrei avuto parecchio tempo da dedicare a questo blog.

Ecco, in realtà tutto questo non è successa ed anzi mi sono ritrovata ad essere più in affanno di prima!

Mancanza di tempo o di organizzazione?

Con il passare dei giorni è affiorata in me una maggiore consapevolezza. Non si trattava di mancanza di tempo, ma di  mancanza di organizzazione della giornata.

Quando lavoro, nel mio caso full time e mi reco in ufficio tutti i giorni, il tempo è scandito in maniera più precisa e routinaria. So che devo uscire di casa ad una certa ora per riuscire ad essere in ufficio in orario.

So che arriverò a casa alle 18.30/19.00 e che quindi avrò solo il tempo da dedicare alla cena.

So che devo aver fatto la spesa il Sabato mattina per riuscire ad avere gli ingredienti per le cene.

Ma quando lavoro sogno di fare molte cose che poi non riesco sistematicamente a realizzare.

Per poi consolarmi dicendo a me stessa che non ho il tempo per farle! Insomma ho una buona scusa!

Per questo ho deciso di riflettere su quali strategie avrei potuto usare per riuscire ad avere giornate più produttive.

Strategie per giornate più produttive

  • Darsi degli obiettivi mensili, settimanali, giornalieri.
  • Declinare gli obiettivi in azioni concrete.
  • Pianificare! Usare strumenti di organizzazione e pianificazione per il mese, la settimana, la giornata.
  • Usare una To Do List e decidere le priorità della giornata.
  • Schematizzare una giornata tipo, con gli orari.
  • Individuare i detrattori di tempo (Social Networks, telefonate, giri a zonzo per negozi).
  • Evitare distrazioni quando si sta svolgendo un compito.

Per mettere in pratica le strategie per giornate più produttive, ho recentemente scoperto un modo di organizzarsi utilizzando il metodo del “Bullet Journal”.

In rete si possono trovare tantissimi esempi di questo metodo. Quello che mi ha colpito è che ciascuno di noi la può personalizzare, come meglio ritiene si addica alle proprie esigenze.

Un vero “Bullet Journal” è tutto scritto a mano, spesso con una splendida calligrafia e molta fantasia. Allego quì il sito del Bullet Journal in Italiano ( https://bulletjournal.it/), dove potete trovare molti articoli interessanti ed esempi.

Prendendo spunto da più fonti, ho cercato di adattare il metodo del “bullet journal” alle mie esigenze, prima tra tutte, disporre di uno strumento di pianificazione ed organizzazione semplice, efficace e poco dispendioso in termini di tempo. Quindi ho creato delle pagine preformate da stampare ed inserire in un’agenda ad anelli (tipo l’agenda “filofax”), da utilizzare nella maniera più efficace possibile.

Allego quì, le pagine del mio “Bullet Journal”, che potete scaricare e stampare in formato A5.

My Bullet Journal

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: